la Tenuta

Poggio di Cicignano, la tenuta nella quale Vanempo viene coltivato, nasce più di trenta anni fa grazie al desiderio della famiglia Sacchetti di avere un luogo dove vivere la propria passione per la natura e per i frutti che può dare: una piccola vigna per produzioni ad uso familiare, un oliveto, pochi animali che vi vengono allevati, però, con grande passione.

vanempo poggio di cicignano

Sorge sull' omonimo poggio, a pochi chilometri da Montemurlo (Prato, Toscana), circondato da splendide colline famose per la produzione olearia e a ridosso dell’Area Naturale Protetta del Monteferrato.

È un complesso storico, composto da diverse unità abitativa, che trae origine da uno dei primi insediamenti etruschi della zona e si trova a una distanza di circa un’ora da tutte le principali città d'arte della regione.

Poggio di Cicignano ha quindi, fin dalla sua nascita, tutto lo charme e la magia delle tenute storiche che punteggiano la Toscana, dove sembra che natura e storia abbiano deciso di fare sfoggio della bellezza più profonda.

È negli anni ’80 però, che a questo mix viene aggiunto un nuovo, importante ingrediente: la ricerca consapevole di una produzione di eccellenza. Michele Sacchetti decide, un po’ per passione e un po’ per gioco, di adottare per le produzioni esistenti (olio e vino) i principi e i valori dell’agricoltura biodinamica e di puntare esclusivamente su vini e oli di alta qualità.

Maggiori informazioni sulla tenuta Poggio di Cicignano possono essere reperite sul sito internet ufficiale

Poggio di Cicignano